Tuteliamo i nostri ragazzi: stop alle foto dei minori su Facebook

Dopo un anno associativo passato a parlare ai nostri ragazzi dell’uso sano e consapevole delle nuove tecnologie con la campagna “CollegaMENTI, rel@zioni oltre le connessioni”, ribadiamo con forza, il nostro invito. In estate, si sa, condividere foto di famiglia è una delle prassi più diffuse fra gli utenti di Facebook, dando spazio in particolare ai figli, soprattutto se piccoli, con immagini liete di bambini in vacanza, in costume da bagno. Facebook funziona proprio grazie ai volti, alle immagini, ma quante più immagini si offrono tanto più diventa possibile un loro utilizzo senza controllo da parte di terzi. Le immagini estive dei minori, quelle private sono tra le più ricercate dai pedofili.

Questa è una realtà non distante da noi, non sconosciuta al nostro territorio, ed ecco perché sconsigliamo fortemente ai nostri educatori di pubblicare foto dei ragazzi ai campiscuola parrocchiali e allo stesso tempo invitiamo i genitori ad avere grande tutela dell’immagine dei propri figli. È vero che l’età minima per iscriversi sul social è di 13 anni, ma non è altrettanto vero che tutti gli adolescenti sappiano gestire un profilo evitando “amicizie” poco raccomandabili e sappiano rispondere adeguatamente a richieste “scomode”.  

I bambini sono il nostro futuro, il mondo degli adulti, per loro, può ancora attendere. Tuteliamoli!

L’equipe diocesana Acr




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2015/08/01/tuteliamo-i-nostri-ragazzi-stop-alle-foto-dei-minori-su-facebook/