Search
Giovedì 21 novembre, ore 2019
  • :
  • :

1969-2019: 50 anni di Acr

Il 1 novembre di quest’anno è davvero speciae: 50 anni fa entrava in vigore il nuovo statuto dell’Azione Cattolica, frutto di una attenta riflessione post conciliare. Sono passati 50 anni da quando l’Azione Cattolica, che già operava sul territorio nazionale da circa un secolo, si prende maggiormente cura dei più piccoli: nasceva, cioè, l’Azione Cattolica dei Ragazzi, rivolta a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, grazie alla disponibilità e al servizio educativo di giovani e adulti dell’Associazione.

La “data di nascita” dell’Acr non può che essere significativa: è la festa di tutti i Santi, è la Festa, cioè, della santità di tutti, un’occasione per prendere consapevolezza (in ogni età e condizione di vita) di questa comune chiamata alla pienezza dell’amore.

Quest’anno l’Azione Cattolica dei Ragazzi compie cinquant’anni e festeggia non solo con eventi parrocchiali e diocesani, ma con con un appuntamento nazionale importantissimo: Light UP. Ragazzi in sinodo, dal 31 ottobre al 2 novembre a Roma. Piccole rappresentanze di ciascuna diocesi d’Italia si ritroveranno per “illuminare” la capitale, mostrando la bellezza di essere ACieRrini protagonisti.

Nella Fraterna Domus di Sacrofano, si confronteranno sull’importanza della fede e su come l’esperienza dell’ACR possa rappresentare un valore aggiunto per vivere il rapporto con Gesù, «centro vivo della nostra fede».

In questi anni l’ACR ha permesso a ciascun ragazzo di essere un «artigiano di Pace, speranza di un futuro migliore» (Paolo IV, La pace nascerà: parola di ragazzi, 20 maggio 1978, Roma Aula Nervi, I appuntamento nazionale). Insomma, mezzo secolo di attenzione ai più piccoli, protagonisti della vita ecclesiale e civile, impegnati nella pace e nell’inclusione, sempre in cammino insieme a tutta la comunità cristiana.

Venerdì 1 novembre a Roma i partecipanti vivranno la celebrazione eucaristica nella basilica di San Pietro, presieduta da mons. Gualtiero Sigismondi, assistente generale dell’AC e vescovo di Foligno, poi ascolteranno l’Angelus di papa Francesco in piazza San Pietro. Nel pomeriggio si farà festa tutti insieme, presso l’auditorium Conciliazione, con la partecipazione di tanti ospiti come i cantanti Lorenzo Baglioni e Martina Attili, il ct della nazionale di pallavolo femminile Davide Mazzanti e la Bim Bum Band di Padova. Presenzxieranno questo appuntamento speciale anche esponenti del mondo politico e giuridico: il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, e l’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano.

E per non perdere nulla di questa giornata-evento, nelle piazze di ogni città delle diocesi italiane i ragazzi si ritroveranno per festeggiare e seguire in diretta la Festa di Roma.

L’ACR è un’opportunità per vivere la responsabilità della testimonianza e cimentarsi nel servizio e nel dono di sé, affinchè ogni giorno nei diversi percorsi e nelle tante esperienze si possano fare «piccoli passi per grandi orizzonti».

 

Vincenzo, Raffaella, don Silvio e l’équipe diocesana Acr

 




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2019/10/29/1969-2019-50-anni-di-acr-mi/