Search
Domenica 24 ottobre, ore 2021
  • :
  • :

Di che stoffa 6? – Incontro di inizio anno per Educatori ACR

Educatori, siete carichi?

Anche quest’anno siamo pronti a ripartire!

Per rimetterci in cammino occorre: entusiasmo, voglia di stare insieme e di condividere esperienze concrete ed emozioni autentiche.

Nell’anno della novità, come educatori ACR, siamo chiamati ad essere portatori di essenzialità e originalità nella vita dei ragazzi a noi affidati.

Tutto ciò è possibile solo se abbiamo lo sguardo fisso su di Lui e riconosciamo la Parola come guida della nostra esperienza educativa.

L’ambientazione di quest’anno ci porta nella sartoria in cui da un pezzo di stoffa si può creare su misura “un abito unico”. Dalla scelta dei materiali al disegno, dal cartamodello al taglio e al cucito, dalla prova dell’abito alle decorazioni, il vestito viene lavorato interamente a mano perché il risultato finale si adatti perfettamente alla persona che lo indosserà e parli di lei.

La sartoria è quindi il luogo in cui ognuno è guardato per ciò che è, con tutte le caratteristiche e le peculiarità che gli sono proprie, grazie alle quali viene progettato qualcosa di unico e irripetibile.

Nessun abito sartoriale è perfettamente identico ad un altro e per realizzarlo è necessaria molta attenzione ed estrema cura.

La stessa cura e la stessa attenzione che noi educatore è indispensabile che abbiamo per poter essere guide attente nel percorso dei ragazzi, per poter riconoscere il valore della nostra formazione e per rendere ogni ragazzo protagonista nella crescita umana e spirituale all’interno dell’Associazione.

Ecco che l’ incontro di inizio anno, aperto a tutti gli educatori ACR, ci aiuterà a riscoprire la nostra unicità, a capire di che stoffa siamo fatti per indossare al meglio il “grembiule del servizio”.

Vivremo due appuntamenti: il 13 ottobre insieme agli educatori delle città di Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi, presso la parrocchia S. Lucia e il 21 ottobre insieme agli educatori della città di Molfetta, presso la parrocchia Sant’Achille.

Quest’anno siamo chiamati ad essere come il filo di un vestito che tiene insieme i vari pezzi di stoffa, invisibile agli occhi degli altri ma indispensabile per chi lo realizza.

Non ci resta che invitarvi ad entrare nella nostra sartoria, pronti a prendervi le misure, per creare insieme l’abito fatto su misura per ciascuno!

 

 

Vincenzo, Milena, don Silvio

e l’equipe diocesana Acr

 




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2021/10/04/di-che-stoffa-6-incontro-di-inizio-anno-per-educatori-acr/