Search
Domenica 25 settembre, ore 2022
  • :
  • :

Grazie don Silvio e buon lavoro don Antonio

“Rari, in verità, e soprattutto ora, sono gli uomini veramente esperti

nel guidare le anime ai pascoli e curarle.” (SIMEONE IL NUOVO TEOLOGO, Catechesi XX)

 

Grazie don Silvio, per i nove anni in cui ci hai indicato la “direzione” e hai aiutato l’ACR della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi a mettere in risalto la meta nel compito a cui siamo chiamati a servizio dei più piccoli dell’Associazione: aiutare ciascun ragazzo, educatore, genitore a vivere seguendo il Vangelo senza lasciarsi prendere dalla stagnazione dei nostri dubbi o delle nostre pigrizie.

Grazie perché ti sei fatto pastore, accompagnando il tuo gregge alla cura attenta della dimensione spirituale, imprescindibile in ciascuna delle nostre iniziative. I legami autentici che sei riuscito a intessere, filo dopo filo, con pazienza e comprensione, hanno permesso di rafforzare l’esperienza educativa vissuta in Associazione.

Ricorderemo sempre con gioia e affetto le omelie di monito e di incoraggiamento durante gli incontri del percorso di formazione per neo educatori ACR, gli interventi sempre mirati a conoscere le varie realtà e a comprendere fino in fondo ogni situazione durante gli incontri e le verifiche pianificate con i responsabili parrocchiali, il bellissimo scambio di idee durante le nostre lunghe equipe diocesane per scegliere e sviluppare al meglio tematiche che potessero appassionare e far riflettere gli educatori nei week end formativi e negli incontri di inizio anno.

Richiamando spesso alla passione educativa che Gesù ha mostrato in ogni suo incontro e che ha avuto come sorgente l’amore per gli altri, ci hai sempre portati a riflettere con consapevolezza sulla sfida educativa, sulla chiamata alla responsabilità di educare i piccoli a noi affidati.  Si educa perché si ritiene la vita dell’altro meritevole di attenzione, di cura, perché la si ritiene preziosa.

Quello dell’assistente diocesano ACR è un ruolo molto importante e delicato per un sacerdote, perché gli permette di curare la spiritualità di tanti giovani, di conoscere e vivere da vicino l’esperienza associativa dell’Azione Cattolica in cui poter trovare sostegno e vicinanza, di assorbire tutta l’energia positiva, la gioia vera, l’entusiasmo che solo i ragazzi riescono a trasmettere.

Non ti sei mai scoraggiato, neanche quando hai dovuto contemperare il servizio di assistente con altri incarichi in diocesi, sperimentando a volte la fatica e la complessità di un tale ministero.

Ci hai sempre fatto presente la tua grande fiducia nei nostri confronti, non facendoci mancare né ammonimenti, come solo un pastore dedito al suo gregge sa fare, né complimenti.

Siamo certi che ciò che hai seminato continuerà ad essere per noi fondamentale e ti auguriamo di vivere con dedizione il nuovo servizio che la diocesi ti chiede, sempre accanto a bambini e ragazzi.

È una grazia sperimentare la bontà di Dio che mai ci fa mancare la sua benedizione attraverso chi ci pone accanto, ancora una volta!

Offriamo i nostri auguri di buon cammino a don Antonio Picca che accogliamo come nuovo assistente diocesano ACR, certi che la sua freschezza di spirito ci supporti nella guida dei più piccoli dell’Associazione e di chi svolge con amore e Passione Cattolica il servizio nella nostra articolazione.

Il Signore benedica e sostenga il vostro cammino e il vostro attento sguardo di buoni pastori all’interno della nostra amata Associazione.

 




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2022/03/14/grazie-don-silvio-e-buon-lavoro-don-antonio/