Search
Giovedì 01 dicembre, ore 2022
  • :
  • :

Grazie Tonia

Riportiamo il saluto che Tommaso Amato (già presidente diocesano di cui Tonia è stata segretaria) ha rivolto a Tonia il giorno delle sue esequie:

 

Carissima Tonia,

raccontare di te, del tuo mondo significa raccontare almeno cinquant’anni di storia della comunità ecclesiale diocesana, intrecciata con quella della comunità civile. La tua presenza è stata sempre evidente, nell’una e nell’altra.

Una presenza schietta, positiva, propositiva la tua, e di servizio disinteressato e totale, coniugando intelligenza e buon cuore.

Una presenza di qualità, un impegno operoso e concreto nella scuola, dove hai espresso la tua professionalità e dedizione alla cura di intere generazioni di bambini, ma anche alla promozione di modi nuovi, altri, di “fare” ed essere scuola.

Nella tua parrocchia, dove hai instancabilmente lavorato accanto ai giovani, per la loro formazione e sui mille versanti della carità, da samaritano dell’ora dopo, ma anche dell’ora prima, nel promuovere strutture, possibilità di aiuto, realtà di riscatto sociale, sempre all’insegna della concretezza, nel tuo quartiere, dove la credibilità passa per l’accompagnamento quotidiano, in silenzio e senza fronzoli e in città, fino a quando hai potuto, lavorando senza sosta, con entusiasmo, per l’AIL (Associazione contro le leucemie) e infine per la realtà del Social Market Solidale.

Sei stata tra i Soci Fondatori dell’Associazione Regaliamoci un Sorriso ed instancabile volontaria, dalla prima ora, sempre attivamente presente nel servizio verso i poveri, verso gli ultimi. Infatti tanti di loro chiedevano proprio di te, volevano parlare con la “signora Tonia”.

Tutti noi siamo stati sempre colpiti di quanto fossi capace di trascinare le persone a fare del bene insieme a te! Eri una generatrice di amore, di altruismo, sempre solare e pronta a disinnescare ogni tensione o stanchezza col tuo grande sorriso!

E poi una presenza di qualità nella nostra diocesi e nella nostra Azione Cattolica, un’appartenenza amata, sempre difesa contro tutto e tutti, orgogliosamente dichiarata.

Non si può separare la figura di Tonia dall’AC!

Dalla prima metà degli anni settanta hai contribuito insieme a noi, un gruppetto di allora giovani, a plasmare l’identità e a promuovere l’Azione Cattolica del dopo Concilio, del nuovo statuto… l’AC di Vittorio Bachelet.

Ti ho ritrovata, anzi scelta, al mio fianco come segretaria diocesana dopo l’unificazione dell’AC in diocesi. Sei diventata LA SEGRETARIA: dapprima dell’AC, poi del Consiglio Pastorale diocesano e dopo del Social Market.

Quante belle esperienze insieme, i convegni, i campi scuola, il mega incontro del centenario dell’AC diocesana… e poi la quotidianità associativa al centro diocesano che era diventata la nostra seconda casa, quella luce sempre accesa come un faro per la nostra Associazione. Ed è per questo che con la nostra Presidente Nunzia Di Terlizzi si sta pensando di intitolare alla tua persona il centro diocesano.

Quante serate a lavorare per stampare e allestire FILO DIRETTO e a volte si faceva tardi per aspettare il rientro del nostro don Tonino, per salutarlo e qualche volta per farci invitare su da lui per condividere un boccone e, in ultimo, quella notte in cui abbiamo vegliato, chiusi in Cattedrale, il nostro amato Vescovo don Tonino Bello prima del giorno del suo funerale.

Per l’Azione Cattolica ti sei spesa come pochi, dedicandoti giorno e notte, provvedendo ad ogni necessità organizzativa e soprattutto ti sei spesa umanamente, con estrema disponibilità, tanto da diventare amica e confidente di tutti, dei giovani e degli adulti, punto di riferimento continuo per coloro che in AC sono cresciuti e continuano a crescere.

Tutti hanno potuto incontrarti e portano nel cuore il ricordo indelebile della tua allegria contagiosa, delle tue veraci arrabbiature, dei tuoi fermi “Non sono d’accordo” e della fierezza del tuo carattere, della gentilezza d’animo e dei sorrisi d’intesa, della incredibile generosità e della vicinanza sincera, spontanea, vera ad ognuno.

Ognuno di noi porta un pezzetto di te dentro e in queste ore a nostro modo condividiamo questo pezzetto, a comporre il puzzle di una donna straordinaria nella sua autentica e bellissima umanità…

Ciao, Tonia. Salutaci gli amici che ci precedono e seguici da lassù, con la benevolenza e la pazienza di sempre e soprattutto continua a sorriderci e a volerci bene.

Arrivederci Tonia…

Tommaso Amato




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2022/01/23/grazie-tonia/