Search
Domenica 11 aprile, ore 2021
  • :
  • :

Un cantiere sempre aperto

Come costruire un itinerario formativo

Si sono conclusi gli incontri formativi programmati dall’Équipe diocesana del Settore Adulti e rivolti ai Responsabili e Animatori dei gruppi associativi parrocchiali, quale modalità di accompagnamento e aggiornamento per approfondire i contenuti della proposta e degli itinerari formativi con l’aiuto dei sussidi Sentieri di Speranza e Compagni di Strada.

In Azione Cattolica è costante innovare i processi di formazione. E’ un viaggio che si affida a chiavi di lettura e a note di metodo che diano senso e direzione in “Un cantiere sempre aperto”.

Quattro appuntamenti di formazione, accompagnati dalla preghiera e dalla riflessione proposta di volta in volta dall’Assistente Unitario don Gianni Fiorentino e realizzati con la modalità alternativa in questo momento pandemico, da remoto. Raggruppati in modo trasversale per città e associazioni, gli attori delle quattro città hanno condiviso una intensa relazione di utile discernimento per arricchire il proprio servizio di strumenti adattabili a sinergie sempre nuove orientate alla programmazione degli incontri formativi, facendo ricorso a concetti chiave, flessibili alle situazioni e alle differenti esigenze dei gruppi adulti.

In questo tempo, che intreccia una quotidianità complessa e che brulica di restrizioni disumanizzanti, anche la vita di gruppo associativo parrocchiale necessita di progettare e reindirizzare la programmazione con modalità inedite. Negli snodi della formazione fatta di itinerari e tappe, si intrecciano i fili delle idee, delle riflessioni ripensate, riprogettate, delle risorse, della ricerca, dei valori connessi alla dimensione umana partendo dalla dimensione fondamentale: la vita, con tutti i chiaroscuri e le sue imperfezioni.

Al Responsabile, all’Animatore e all’Équipe parrocchiale è chiesto di elaborare un percorso formativo che non trascuri la globalità delle condizioni e delle situazioni di vita delle persone che compongono il gruppo. Restano centrali però gli stessi punti di forza per la programmazione sulla scorta di un’esperienza che interessa la vita associativa ma anche di quella privata: la PAROLA, è il punto fermo che illumina la vita, la spiega, le dà senso e pienezza. E’ l’unica fonte dove trovare risposta ai dilemmi che ci interpellano. I Responsabili e gli Animatori di gruppo in questa avventura di servizio restano a fianco, mai sopra o davanti, a fianco perché è un percorso percorribile che si fà insieme, appunto Compagni di strada.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2021/02/27/un-cantiere-sempre-aperto-2/

auguri PASQUA 2021 def

×