Chiamati e inviati con un Cuore che vede

Dal 5 al 7 febbraio, una numerosa famiglia di Adulti di AC (circa 200 partecipanti) si è ritrovata in una grande stanza virtuale a condividere l’esperienza degli Esercizi Spirituali. Le giornate, iniziate con la preghiera delle lodi mattutine, sono proseguite con le riflessioni su insegnamenti che senza dubbio hanno esercitato una forza, un fascino nel profondo di ciascuno. In sostanza una esperienza che ha dato profondità alla Parola Dio che specialmente oggi ha molto da dire, ed ancora più in questo tempo di ansie e solitudini scava in profondità facendo emergere quanto è ancora sconosciuto anche a sé stessi.

Con la meditazione, germoglia il frutto degli Esercizi spirituali.

L’Invisibile, al centro del nostro pensare e agire, mette subito a nudo le nostre responsabilità di fronte ai fratelli. In sostanza la Parola non tace, parla e segna in rosso le nostre trascurate relazioni interpersonali ridotte a sola facciata, i nostri numerosi limiti che sono propri del genere umano. Imprigionati come siamo nell’oscurità non sappiamo ascoltare, rispettare, riconoscere la “Benedizione del Signore” presente nel fratello fragile, ferito, bisognoso.

Ora a conclusione di questo percorso breve ma intenso va invertita la marcia operando piccole e significative scelte e cioè di operare ognuno una maggiore attenzione verso gli altri, non solo nel nostro piccolo privato, accentuando il desiderio, anzi la necessità, di  riaccendere con passione un nuovo modo di vivere che non può perdere di vista i destini della gente ma deve allargarsi anche su snodi importanti su cui lavorare per continuare a costruire una fratellanza umana autentica, ricca e profonda.

 

cliccando su questo banner trovereta la pagina con tutti i video e i materiali utili degli esercizi

de3a7ad8-a811-42c8-a4f2-c54104e2061d.jpg




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2021/02/08/chiamati-e-inviati-con-un-cuore-che-vede/