120 + 1 del nostro Futuro Presente in Ac

Il 27 maggio di un anno fa eravamo quasi in 1500 a riempire la Villa Comunale di Molfetta per festeggiare i 120 anni dell’Acdiocesana. Una bella storia non solo da raccontare, ma che intendiamo continuare ad arricchire. Lo slogan scelto per quell’occasione recitava, infatti: futuro da scrivere, presente davivere e passato da ricordare. Ed è quello che in quest’anno ci siamo sforzati di fare. 

Abbiamo omaggiato un pezzo di passato importante, ristampando il testo “Fino in cima”, che raccoglie gli scritti di don Tonino rivolti all’Ac, presentato durante il convegno di novembre dedicato al Servo di Dio e al rapporto con i laici.

Stiamo provando a vivere le sollecitazioni del presente, attraverso la campagna associativa “Volti rivolti. L’Umanità che fa bene”, perché riteniamo opportuno dare il nostro contributo cristiano a tendenze che vedono l’altro spesso come minaccia. Parteciperemo a tal proposito anche alla prima Festa dei Popoli diocesana. 

Ci stiamo impegnando a scrivere il futuro  a partire dalla nostra associazione, per rafforzare uno stile di vita buono per ogni contesto e per ogni età. Appena un paio di settimane fa si è svolta la Festa diocesana degli Incontri per gli acierrini, con circa 1000 partecipanti. Il 16 giugno ospiteremo a Molfetta il Consiglio regionale di Ac, allargato ai consigli diocesani con la presidenza nazionale. Stiamo provvedendo all’organizzazione del camposcuola e stiamo iniziando a preparare il cammino pre-assembleare, così da sostenere le parrocchie in uno dei momenti più significativi della vita associativa, in cui a qualcuno viene chiesto un dono di tempo e disponibilità per accettare incarichi di responsabilità. 

Vogliamo che il 27 maggio resti una data storica per gli aderenti della nostra bella Ac, che chi ha partecipato lo scorso anno si senta nuovamente attraversare dall’entusiasmo e dalla gioia di esser parte di una “bella storia” e se ne faccia testimone presso chi non c’era o chi si sta avvicinando a questa grande famiglia. Ci piacerebbe che divenisse un momento di ritrovo e ricordo magari nelle parrocchie o di racconto o di condivisione, anche sui social (così, per farne buon uso), che ci fosse un passaparola di speranza e luce. 

Ci auguriamo di essere davvero un “Futuro Presente”, come l’inno nazionale dei 150 anni ci esorta ad essere. Auguri allora e buon 27 maggio!

Qui vi riproponiamo foto e video della festa dell’anno scorso, ma anche interviste e interventi di alcuni aderenti storici. 

La Presidenza Diocesana




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2019/05/27/120-1-del-nostro-futuro-presente-in-ac/