Ecco il nostro SI

«O Maria, 

concepita senza peccato, 

pregate per noi che ricorriamo a voi».

A te mi rivolgo o Vergine Immacolata, prima casa di Dio fatto uomo, per affidare l’Azione Cattolica della diocesi di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi. 

In questo giorno di festa affido le attese più grandi di questa associazione perchè ha bisogno della Tua fiducia e del Tuo coraggio, o Maria, per realizzare quanto la vita, il mondo, ci chiede, per tenere fede ad una storia il cui eco dei suoi 150 anni risuona ancora , per dare il via a nuove celebrazioni che segnano il 50^ della nascita dell’Acr, la primavera che porta colori e profumi nuovi al nostro giardino.

Affido a te, o Maria, tutti i suoi componenti chiamati ad evangelizzare in questo tempo restando fedeli al soffio dello Spirito nelle nostre parrocchie, nella nostra diocesi, restando  segno visibile di una comunione a volte difficile da realizzare. 

A te affido Maria, ognuno di noi chiamato, a contribuire in modo responsabile ed efficace, a realizzare, formare, una comunità gli uomini sempre  più ricchi di umanità, capaci di reagire ai diritti negati, di arrivare preparati di fronte ad ignobili parole e azioni che caratterizzano in modo negativo questo periodo storico.Questo è un tempo di consolazione e speranza, ci ha detto Papa Francesco, all’udienza del primo dicembre scorso e noi di Ac,come cristiani, dobbiamo darne corpo, fermarci, per rispondere al gemito continuo di oggi e per questo, dobbiamo guardarci dentro per tendere a cose nuove perché, siamo nati per cose grandi,come scriveva don Tonino. 

Affido a te Maria, i nostri gruppi e tutti i nostri soci e simpatizzanti che ogni giorno da ragazzi, giovani, adulti, studenti, lavoratori, disoccupati, vigorosi nelle forze, ammalati, genitori, educatori e animatori, testimoniano la bellezza di essere toccati dall’amore misericordioso del Signore.

L’Avvento è il tempo di alzarsi, di elevare il capo, è il tempo di vegliare e di svegliare, è il tempo di liberare il cuore dalle preoccupazioni, da occupazioni che non ci rendono liberi, che non ci fanno vivere la gioia dell’annuncio e di una vita piena. Vita, che da aderenti di Azione Cattolica, siamo chiamati anche a “restituire” ogni giorno.

Affido a te Maria, il mio, il nostro essere laici Fino in cima nel mondo e fa’ che anch’io, come Te possa ogni momento andare oltre ogni umana paura, possa ogni giorno rallegrarmi dell’incontro con te, e possa abbandonarmi fiduciosa nelle tue mani, affinché si compia in me tutto secondo la tua Parola e così possa portare il tuo Figlio Gesù Cristo ai miei fratelli. Amen.

Auguri Azione Cattolica, duc in altum!

 




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2018/12/08/ecco-il-nostro-si/