Search
Venerdì 15 dicembre, ore 2017
  • :
  • :

DOMANI È GIÀ QUI

Ed eccoci qui, all’indomani del congresso diocesano MSAC della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.
È davvero ancora tanto l’entusiasmo accumulato nella giornata trascorsa da poco che ci riesce quasi difficile provare a mettere “nero su bianco” tutto quello che è stato detto, fatto e vissuto durante il congresso!
Ma proviamoci!! Innanzitutto partiamo dai numeri che sono andati ben oltre le migliori previsioni che avessimo mai potuto fare. Tra membri dell’equipe MSAC e GIOVANI, giovanissimi partecipanti ed accompagnatori in totale erano presenti più di 80 persone. Un vero record considerato che questa è stata la prima volta, dopo tanto tempo, che si è tornati a celebrare il congresso!
Altro punto di vera gioia è stata la partecipazione di niente po po di meno che 2 membri dell’equipe nazionale del MSAC, e non due nomi a caso ma addirittura Adelaide Iacobelli e Don Michele Pace, rispettivamente vice segretario e assistente nazionali del MSAC! Inutile dire che siamo stati davvero tanto orgogliosi di averli presenti a questo appuntamento tanto importante per noi. Se poi ci aggiungiamo che siamo stati l’unica diocesi ad ospitare ben due membri di così alto livello, allora siamo davvero al top! Il loro prezioso contributo ci è servito a rompere il ghiaccio con i partecipanti, a spiegare velocemente ma in maniera molto efficace cosa è il MSAC e soprattutto a metterci in moto per svolgere al meglio l’intera giornata.
Tuttavia la caratteristica più importante di questo evento è stata L’ASSOLUTA DEMOCRATICITÀ nella quale si è svolto. Si perché tra tutti i partecipanti nessuno si è tirato indietro dal poter esprimere la propria opinione, la propria preferenza, il proprio entusiasmo e le proprie perplessità. Tutti hanno avuto modo di partecipare attivamente, partendo dalla votazione del documento congressuale, fino all’elezione dei segretari diocesani del movimento. Tutti gli aventi diritto al voto non hanno esitato nel poter esprimere la loro scelta e ci sono stati ben 48 giovanissimi votanti che hanno avuto un bel da fare nello scegliere il proprio segretario visto che ad ogni modo a questo congresso siamo arrivati con quattro candidati assolutamente idonei e pronti per assumersi questa grande responsabilità. Quattro giovanissimi preziosissimi che ci hanno ricordato che non c’è nessuna paura nel voler abbracciare carichi ed impieghi, quasi una lezione ai più grandi!
E l’entusiasmo si è trasmesso anche ai partecipanti, tanto è vero che ci sono state ben 7 candidature spontanee alla carica di delegato MSAC per la prossima assemblea diocesana di AC e tra i 6 eletti ben tre sono “outsiders”!
Nel pomeriggio c’è stato anche il modo di fare il “check-up” al paziente scuola con il risultato che siamo in sala d’attesa, non siamo all’ultima spiaggia e si può fare davvero tanto per poter migliorare la situazione. E fidatevi che con i giovanissimi che ci sono nella nostra diocesi questo cambio non è utopia.
Don Tonino scriveva ai giovani: “Bruciate… perché quando sarete grandi potrete scaldarvi ai carboni divampati nella vostra giovinezza. Incendiate…non immalinconitevi. Perché se voi non avete fiducia gli adulti che vi vedono saranno più infelici di voi.”
Tanti tanti auguri ALESSANDRA e ANTONIO!!! Tanti tanti auguri al MSAC di Molfetta e a tutta quanta la nostra associazione diocesana!
L’Equipe diocesana MSAC




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Url: http://www.acmolfetta.it/web/2017/02/21/domani-e-gia-qui/